<<La moda è la dimostrazione dell’impulso dell’umano ad avvicinare il proprio corpo a un ideale sfuggente, volubile>>. (Harold Koda – curatore del Metropolitan Museum of Art)   Ci vuole coraggio, scriveva il filosofo Friederich Nietzsche per stare con se stessi accettandosi ed amandosi incondzionatamente.   LA PROPOSTA Una giornata di formazione sul tema della corporeità affrontato dalla prospettiva filosofica e da quella della moda che permette ai partecipanti di riflettere sul proprio rapporto con il corpo, la bellezza, l’identità e l’accettazione e di acquisire strumenti e strategie per valorizzare la propria unicità attraverso il look.   IL CORPO TRA MODA E FILOSOFIA Il corso inizia con un’introduzione di Valeria al tema del corpo, così come affrontato dalle principali correnti filosofiche. Attraverso un excursus che ci condurrà dalla Magna Grecia all’India, dai monasteri cristiani alle corti veneziane, dal dualismo cartesiano (con la separazione anima e corpo) all’approccio olistico alla persona che si sta diffondendo negli ultimi anni, avremo modo di mettere in luce le principali questioni etiche, filosofiche e antropologiche legate alla corporeità, all’identità, alla bellezza, all’omologazione e allo sviluppo integrale della persona. Esercitazioni individuali e di gruppo e brevi sessioni di dialogo filosofico permetteranno ai partecipanti di esplicitareil proprio punto …

“La moda non è qualcosa che esiste solo negli abiti. La moda è nel cielo,nella strada, la moda ha a che fare con le idee, il nostro modo di vivere, che cosa sta accadendo”. (Coco Chanel)   Lo storico Eric Hobsbwan affermava che gli stilisti sono in grado di anticipare e prevedere le tendenze della società più di quanto riescano a fare gli storici stessi.   L’ETICA TRA MODA E FILOSOFIA: Se osserviamo più da vicino il mondo della moda, ci accorgiamo che la società sta diventando sempre più attenta a ciò che riguarda il benessere: dalle collezioni “cruelty free” che propongono abiti realizzati con materiali di riciclo, a stilisti che rifiutano di usare pelli di animali, dall’attenzione per un’industria sostenibile che contnga i costi e riduca l’inquinamento, all’apertura alle passerelle a modelle curvy. Ognuno di questi riferimenti tocca temi che la filosofia ha da sempre avuto a cuore e che potremmo racchiudere nel termine etica. Il rapporto con l‘ambiente, il rispetto del corpo, l’attenzione all’altro e alla diversità, la sostenibilità per la preservazione della specie e dell’ambiente, infatti, sono argomenti su cui i pensatori di ogni epoca e di ogni luogo si sono confrontati e che trovano, oggi, nella …